Fabiola

Fabiola, laureata in giurisprudenza, scrittrice, dal 2010 viaggia alla scoperta dell'Africa, terra dalle profonde radici, luogo senza confini dove ci si sente invitati alla ricerca del senso della propria vita.

Il primo Paese africano in cui approda, col primo volo aereo della sua vita, è il Burkina Faso, terra che la legherà per sempre. Nascono così numerose collaborazioni con associazioni internazionali e locali e sceglie di fare della sua esistenza una missione di puro volontariato in maniera costante.

Dal 2010 fa parte dell'associazione tolentinate Amiciper, incontro fortunato che amplierà il mondo geografico dell'impegno sociale. Una realtà che interiormente si era già manifestata sin da piccolissima e successivamente concretizzatasi, negli anni dell'adolescenza e giovanili, in favore di portatori di handicap e con un costante impegno nella Futura Sport di Macerata, associazione che ha a lungo militato nel mondo sportivo di atleti con disabilità fisiche e mentali.

Dopo essere passata attraverso le più diverse esperienze professionali, da anni lavora  in un'azienda di famiglia italiana e questo le consente di dedicare le sue energie all'Africa. Successivamente al Burkina Faso ha visitato il Ciad, dove ha promosso alcuni piccoli progetti legati all'agricoltura, al fianco dei padri Gesuiti, il Togo e il Niger.

In Italia l'impegno volontario si concretizza, di volta in volta, nell'ambito delle più diverse emergenze sociali. 

L'incontro con Silvio Pagliari e la Player Management le consente di continuare un cammino di solidarietà umana e di mettere al servizio le competenze e le conoscenze acquisite unicamente sul campo.

Le sue principali esperienze nell'ambito dei progetti realizzati in Africa riguardano la costruzione di pozzi d'acqua potabile, l'avviamento di piccole start-up professionali, il sostegno economico alla salute e l'accesso alle cure sanitarie.